annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Presupposto di imposta e riscossione anticipata

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Presupposto di imposta e riscossione anticipata

    Nel caso di acconti di imposta - che comportano una riscossione anticipata - non credo possa ritenersi legittima l'assenza totale del presupposto di imposta. Il presupposto, infatti, fa sorgere il debito di imposta. Secondo Corte cost., 3 luglio 1967, n. 77: “Secondo la Corte costituzionale gli acconti sono legittimi: a) se non del tutto disgiunti dal presupposto; b) se l’obbligo di versarli non è incondizionato (essendo data al contribuente la possibilità di sottrarsi al pagamento)...." C'è qualcuno che possa risolvere questa questione una volta per tutte????

  • #2
    Originariamente inviato da Jenn@ Visualizza il messaggio
    Nel caso di acconti di imposta - che comportano una riscossione anticipata - non credo possa ritenersi legittima l'assenza totale del presupposto di imposta. Il presupposto, infatti, fa sorgere il debito di imposta. Secondo Corte cost., 3 luglio 1967, n. 77: “Secondo la Corte costituzionale gli acconti sono legittimi: a) se non del tutto disgiunti dal presupposto; b) se l’obbligo di versarli non è incondizionato (essendo data al contribuente la possibilità di sottrarsi al pagamento)...." C'è qualcuno che possa risolvere questa questione una volta per tutte????
    Una sentenza del 1967 sarebbe dirimente? E' più A che C, purtroppo per me, ma la certezza non si avrà mai - è inutile che andiamo avanti.

    Commenta


    • #3
      Non è dirimente...è solo una conferma.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Jenn@ Visualizza il messaggio
        Non è dirimente...è solo una conferma.
        no cerchiamo una risposta per me è diventata di vitale importanza questa risposta..

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da scorpioncina79 Visualizza il messaggio
          no cerchiamo una risposta per me è diventata di vitale importanza questa risposta..
          Se hai risposta A, puoi stare tranquilla. Diversamente, stai tranquilla lo stesso che là fuori c'è un mondo meraviglioso, se escludiamo la razza umana.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da antitrus Visualizza il messaggio
            Se hai risposta A, puoi stare tranquilla. Diversamente, stai tranquilla lo stesso che là fuori c'è un mondo meraviglioso, se escludiamo la razza umana.

            ho risposto la A. Perchè ne sei così sicuro?

            Commenta


            • #7
              io mi son letta ora tutti gli articoli del dpr 602/73 sulla riscossione e ritengo che la risposta giusta sia la A. infatti la riscossione presuppone o la dichiarazione o la ritenuta alla fonte o l'accertamento. In tutti questi casi sussiste il presupposto d'imposta. Quindi a mio parere e spero vivamente di aver ragione la risposta giusta è la A

              Commenta


              • #8
                infatti è la A!!!! E ke Gribbio!

                Commenta


                • #9
                  cito istituzioni di diritto tributario tesauro vol 1 2007.....pag 274" vi sono forme anticipate eprovvisorie di riscossione che precedono il compiuto verificarsi del presupposto e la definitiva determinazione del dovuto. Ciò impone di distinguere l'obbligazione tributaria di periedo (che è unica per ciascun periedo d'imposta ed è collegata al presupposto....) dai singoli obblighi di versamento" cosa che evevo già precisato in un precedente intervento. inoltre per chi fosse ancora convinto che la giusta era la a....pag 276 " le imposte sui redditi sono riscosse con ritenuta diretta, versamenti diretti...... con i versamenti diretti si realizza la cd. riscossione anticipata.....questa forma di riscossione precede sia il presupposto (che si realizza con il decorso dell'intero periedo d'imposta....e quindi solo al 31 dicembre) sia la procedura d'accertamento. il simone solo tributario del 2008 dice per grandi linee la stessa cosa che mi sembra non lasci spazio a dubbi la giusta era la C

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da mar_76 Visualizza il messaggio
                    cito istituzioni di diritto tributario tesauro vol 1 2007.....pag 274" vi sono forme anticipate eprovvisorie di riscossione che precedono il compiuto verificarsi del presupposto e la definitiva determinazione del dovuto. Ciò impone di distinguere l'obbligazione tributaria di periedo (che è unica per ciascun periedo d'imposta ed è collegata al presupposto....) dai singoli obblighi di versamento" cosa che evevo già precisato in un precedente intervento. inoltre per chi fosse ancora convinto che la giusta era la a....pag 276 " le imposte sui redditi sono riscosse con ritenuta diretta, versamenti diretti...... con i versamenti diretti si realizza la cd. riscossione anticipata.....questa forma di riscossione precede sia il presupposto (che si realizza con il decorso dell'intero periedo d'imposta....e quindi solo al 31 dicembre) sia la procedura d'accertamento. il simone solo tributario del 2008 dice per grandi linee la stessa cosa che mi sembra non lasci spazio a dubbi la giusta era la C
                    il versamento diretto presuppone la dichiarazione e questa non può esistere senza che si sia verificato il presupposto dell'imposta..Però anche il lupi dice le stesse cose di tesauro ma poi fa l'esempio degli acconti che a mio parere non sono casi di riscossione anticipata perchè il presupposto si è giò verificato deve solo determinaRSI il quantum di debito da pagare!

                    Commenta

                    Sto operando...
                    X